L’arioso, esteso parco secolare che circonda la Villa, abbraccia un’ampia visuale e segue in bella disposizione la dolce morfologia collinare, tipica di questo paesaggio lombardo. Lo sguardo si spinge nel verde degradante, su morbidi boschetti di Thuie, di Cedri cerulei, di Magnolie, di Querce e Faggi, spaziando, con veduta a cannocchiale, fino al Resegone e alle Grigne.

I viali che si snodano nella proprietà, perfettamente curati, permettono rigeneranti passeggiate. Il parco offre  piacevoli, ottocenteschi spazi d’ombra con piccole sedute e tavolini in pietra, disposti per concedere ristoro allo spirito e alla mente.